Visita guidata al Museo d'arte dei Grigioni a Coira
Coira, Museo d'arte dei Grigioni, giovedì 3 ottobre, ore 18.30

Adolf Dietrich Kleine Waldlandschaft 1928Per la prima volta il Museo d'arte dei Grigioni ha allestito una grande mostra dedicata alla caccia, tema presente nel discorso pubblico nei Grigioni come in nessun altro Cantone svizzero. La Pgi offre ai propri soci un viaggio attraverso l'esposizione, la quale va ben oltre i confini grigionesi.

La mostra riflette sulla caccia, sulle figure di cacciatori e cacciati, su come vengono percepiti e rappresentati dall'antichità fino ai giorni nostri. In sette capitoli essa tematizza il riferimento mitologico che spazia da Artemide e Diana fino a Sant'Uberto, esplora la presenza contemporanea di Eros e Tanato, delinea la caccia quale palcoscenico del potere, illustra l'importanza di trofei, si interroga in merito all'esistenza di una regione selvaggia quale luogo della nostalgia.

Le "immagini della caccia" presentate riflettono diverse idee e forme di manifestazione e confermano una costante fondamentale della caccia: essa è veicolo di immagini e di storie. La mostra comprende, tra le altre, opere di: Judith Albert, René Auberjonois, Balthasar Burkhard, David Chancellor, Carl Friedrich Deiker, François Desportes, Adolf Dietrich, Mark Dion, Susanna Fanzun, Marcantonio Franceschini, Franz Gertsch, Anne Golaz, Carl Wilhelm Hübner, Christian Jankowski, Paul Klee, Pierre Klossowski, Max Liebermann, Anne Loch, Turo Pedretti, Pablo Picasso, Erik Schmidt, Roman Signer, Andreas Slominski, Not Vital, Jan Weenix, Caspar Wolf, Verena Zoller. A ciò si aggiungono oggetti selezionati di importanza storico-culturale.

Locandina

Per informazioni: coira@pgi.ch