Difesa dell'italiano
 
 
La Costituzione federale (art. 70) riconosce l’italiano quale lingua ufficiale della Confederazione a pari livello del tedesco e del francese. Oltre a sancire il principio d’eguaglianza delle diverse comunità linguistiche ufficiali, la Carta fondamentale garantisce alla minoranza italofona la stessa gamma di servizi (inteso come «servizio pubblico») delle altre due comunità linguistiche ufficiali.

Purtroppo questo principio troppe volte non è rispettato: chi, per esempio, non ha mai fatto l’esperienza di leggere traduzioni di testi ufficiali di scarsa qualità o imbattersi in portali internet semplicemente non tradotti in italiano o tradotti solo in parte?

A questi pochi esempi se ne potrebbero aggiungere molti altri. Per questo motivo la Pgi invita i cittadini a segnalarle ogni inadempienza verso l’italiano. Le segnalazioni pervenute serviranno alla Pgi per formulare delle richieste più specifiche alle autorità competenti in quanto provate da riscontri concreti dalla popolazione.

Chi desiderasse segnalare delle inadempienze verso l’italiano deve soltanto scriverci all'indirizzo difendilitaliano@pgi.ch.

Data l'importanza che la difesa attiva dell'italiano da parte dei cittadini, il Sodalizio assegna ogni anno il Premio Cubetto Pgi a cittadine e cittadini che si sono distinti per le loro segnalazioni di episodi in cui l'italiano è trascurato o per le loro attività di promozione della nostra lingua.

 
 
 
 

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

R.PedrussioCitazione
Renzo Pedrussio

La Pgi è…

l'unica associazione che difende gli interessi grigionitaliani a livello istituzionale.